Aviopellegrinaggio 2015-03-22T21:33:24+00:00

Aviopellegrinaggio 20-09-2014

Si è ripetuta, con grande successo di partecipazione, anche quest’anno la tradizionale festa di San Bernardo.
La sinergia, tra i comuni di Fiorenzuola ed Alseno, le parrocchie di S.Fiorenzo e S.Maria Assunta e l’associazione Templari Cattolici d’Italia, ha portato ad una buona organizzazione dei festeggiamenti del Santo, con una alternanza di momenti culturali, folkloristici e spirituali.

La processione del sabato sera, da Reliquia a Reliquia, ha visto la partecipazione di un gran numero di fedeli che hanno percorso le stradine della via Francigena, alla luce delle fiaccole portate dai Templari Cattolici, pregando il S.Rosario, cantando e meditando, guidati da 7 sacerdoti ( 3 monaci dell’Abbazia, 3 sacerdoti della parrocchia di San Fiorenzo tra cui il parroco don Gianni e don Domenico di Franco parroco di Petrella Tifernina – CB che ogni anno organizza le sue vacanze estive in modo di poter essere con noi per festeggiare S.Bernardo ).
Molte persone hanno comunque atteso l’arrivo della processione direttamente in Abbazia a Chiaravalle per poter, tutti insieme, ricevere la benedizione; al termine della cerimonia alcuni Templari hanno vegliato la Reliquia in Abbazia fino quasi alle prime luci dell’alba.

Alba che ha visto l’atterraggio di 12 aerei ultraleggeri ( 8 provenienti da due scuole di volo della provincia di Brescia e 4 da un’aviosuperficie della provincia di Vicenza ) e di 1 elicottero in occasione del terzo aviopellegrinaggio nazionale di San Bernardo, per portare una statuetta della Beata Vergine, che normalmente è posizionata sulla pista della Scuola Volo Brescia, in Abbazia a Chiaravalle.

E’ molto bello vedere come, all’appuntamento con la Beata Vergine Maria, di cui San Bernardo è stato il cantore, accorrano persone anche da molto lontano.
Trovo anche molto significativo l’accostamento tra l’antico modo di effettuare i pellegrinaggi ( a piedi da Fiorenzuola a Chiaravalle ) ed i moderni mezzi di trasporto per onorare un Santo che, avendo girato tutta l’Europa in lungo e in largo, è stato certamente un grande pellegrino.
A commemorazione dell’evento è stato realizzato, in collaborazione con Poste Italiane, un annullo postale straordinario.

Nel pomeriggio, dopo la benedizione dei velivoli sulla pista di atterraggio e la loro partenza per il rientro, abbiamo partecipato al clou dei festeggiamenti di San Bernardo ovvero la S.Messa solenne celebrata dal nostro vescovo S.E.mons. Gianni Ambrosio in una chiesa gremita di fedeli, accompagnati nella preghiera da bellissimi canti in latino che hanno dato ancor più solennità al rito; al termine i Templari Cattolici hanno portato a spalla il simulacro di San Bernardo fino all’esterno dell’Abbazia, dove attendeva il carro, trainato da due cavalli, sul quale è stato caricato per fare la processione che si è snodata per le vie di Chiaravalle.
Al rientro in Abbazia, dopo la benedizione conclusiva, abbiamo avuto la possibilità di rendere omaggio, attraverso il bacio della Reliquia, al Santo che è stato uno dei padri della Chiesa, che è stato il cantore della Madonna ed il promotore del culto della Beata Vergine, che è stato ispiratore e coredattore della regola dell’antico Ordine Monastico dei Cavalieri Templari e che è stato fondatore di numerose Abbazie e conventi in tutta Europa.

Vogliamo ringraziare tutti quanti hanno partecipato e, già da ora, facciamo l’invito per l’anno prossimo.

Patrizia e Marco Storti

 

Previous Image
Next Image

Si ringrazia Emanuele Inghingolo per le fotografie
http://www.emanueleinchingolo.com/