Pradellez 2015, missione compiuta 2015-05-29T00:50:50+00:00

Pradellez 2015, missione compiuta nonostante i capricci del meteo

i-Xf4jJc5-L

 

Pradellez 2015… missione compiuta! Nonostante i capricci di un meteo poco favorevole che ha purtroppo tenuto lontani dalla pista della Scuola Volo Brescia numerosi appassionati, anche la manifestazione di quest’anno è stata un grande successo.
Il 23 maggio si è aperto all’insegna di una pioggerellina autunnale, che non ha impedito ai primi coraggiosi di atterrare sulla pista 01-19 liscia e morbida come un prato all’inglese, tanto che siamo anche riusciti a regalare il battesimo del volo sui nostri Savage ad alcuni ospiti.
Il resto della giornata è trascorso in pieno relax, con ritmi lenti e interminabili voli …virtuali eseguiti al simulatore. Grazie alla disponibilità dei nostri giovani amici del club “Italiani Volanti” abbiamo potuto pilotare di tutto, dai bicicli ai Boeing 777 in qualsiasi scenario.
Ma domenica 24 maggio è stato il giorno della riscossa. Un cielo finalmente azzurro, anche se velato da qualche nuvola alta e inoffensiva, ci ha dato il benvenuto al campo, dove hanno cominciato ad affluire aeroplani provenienti da quasi tutto il nord Italia.
Il programma della giornata si è svolto senza interruzioni fino al tramonto, tra voli turistici e lezioni di addestramento, spettacolari esibizioni come quella di Fabio Guerra sul Savage Explorer in versione anfibia, ma anche passaggi di biplani, elicotteri e ultraleggeri di altri campi.
Di grande interesse l’esercitazione riservata ai proprietari di bicicli che desideravano approfondire le tecniche di decollo e atterraggio breve. Una decina di piloti si sono messi alla prova affrontando con attenzione e in piena sicurezza manovre certo non abituali, verificando le performance individuali.
In definitiva, due giorni dedicati all’aria e alla passione per il volo, che ripeteremo senza dubbio l’anno prossimo con un programma nuovo di zecca, ospitando sempre più amici sul nostro campo, che rimane il punto di riferimento nazionale per i taildragger.
Concludiamo quindi ringraziando per la partecipazione tutti gli intervenuti e… stay tuned per Pradellez 2016!