Pradellez 2015 2015-04-13T17:57:00+00:00

pra_2015Con il fascino dei bicicli e le avventure del Bushflying al raduno ideato dalla Scuola Volo Brescia anche il Meeting SOwG 2015 dei proprietari di Savage e la presenza dei Piloti di Montagna e del Biplano Club

L’aviosuperficie Pradelle di Torbole Casaglia, sede della Scuola Volo Brescia, sarà anche quest’anno una delle più invidiate capitali italiane dell’aria grazie a “Pradellez 2015”, l’unico raduno nazionale nato per i piloti e gli appassionati di velivoli con carrello biciclo

Il raduno è in programma Sabato 23 e Domenica 24 maggio 2015 e proporrà l’ormai collaudato schema delle precedenti edizioni: le due piste dell’aviosuperficie si trasformeranno per tutto il weekend in una festa del volo, la succursale europea della mitica manifestazione organizzata a Valdez, in Alaska, località cui “Pradellez” si richiama e rende omaggio.

A rendere ancor più spettacolare il raduno, anche quest’anno l’associazione dei proprietari di Savage (SOwG – Savage Owner Group) ha deciso di tenere il proprio meeting a Pradelle. Potremo inoltre contare sulla partecipazione straordinaria dell’Associazione Italiana Piloti di Montagna e gli amici del Biplano Club Italia oltre che di numerosi club di aviazione e scuole di volo, accomunati dalla passione per gli aeroplani.

sowg-manifestBiplano-Club-300x205logo

 

 

Raduno 2014 40

A contorno del raduno, oltre naturalmente a una memorabile area ristoro, piloti e velivoli saranno disponibili per regalare a tutti i visitatori l’emozione del battesimo dell’aria. E non è tutto: oltre alle interessanti esibizioni di aeromodelli, ritornerà anche “In tenda sotto le stelle”, il campeggio-avventura per piloti e appassionati di bushflying.

 

 

La Scuola Volo Brescia è rinomata da dieci anni perché insegna a volare divertendosi e in sicurezza proprio sui Raduno 2014 23taildragger

il simpatico termine inglese che definisce gli aeroplani bicicli “…quelli che trascinano la coda”. Grazie alle caratteristiche dei Savage della Scuola, sono ormai molti i piloti che hanno scelto questo modo emozionante e insolito di volare, tanto che gli allievi e gli istruttori si sentono membri di un esclusivo “club”.

I bicicli (chiamati così per il carrello con due ruote principali e un ruotino in coda) risalgono agli albori dell’aviazione ed sono stati sostituiti in epoca più moderna da velivoli a carrello anteriore, più semplici da condurre nelle manovre a terra e durante decolli e atterraggi. I piloti di bicicli, aeroplani dall’eleganza classica, li utilizzano su piste corte o addirittura in zone impervie su terreni non preparati, anche se questo richiede abilità e precisione.

 

 


 Pradellez 2014

Previous Image
Next Image