Domenica 29 maggio il raduno è stato un successo di affluenza di pubblico e di velivoli che ha premiato gli sforzi organizzativi del team SVB, complice una situazione meteo ideale. Amici e curiosi hanno condiviso l’interesse per i velivoli taildraggers e non solo. L’istruttore SVB Luca Fratini ha portato in volo lo storico Stinson degli anni 40 per gentile concessione del Com.te Maurizio Beretta e  con passaggi radenti ci ha fatto rivivere la “sonorità” di un motore e di un aereo che ha fatto la soria dell’aviazione militare americana.

Il primo bushflying show italiano è stato invece realizzato in un apposito contesto realizzato a Torbole, ai margini della testata 08, un “bush park” immerso nel verde . Con un Savage  turbocompresso equipaggiato  con le incredibili Alaskan Bushwheels,  un altro istruttore della SVB, Fabio Guerra, ha dimostrato in quali condizioni impossibili per qualunque altro aeroplano, si possa operare in sicurezza con la dovuta istruzione.

adminstorico
Domenica 29 maggio il raduno è stato un successo di affluenza di pubblico e di velivoli che ha premiato gli sforzi organizzativi del team SVB, complice una situazione meteo ideale. Amici e curiosi hanno condiviso l’interesse per i velivoli taildraggers e non solo. L’istruttore SVB Luca Fratini ha portato...